play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • cover play_arrow

    Onda Web Radio Diamo voce a chi non ha voce!

45 Giri

Michele Zarrillo – Una rosa blu (1982)

todayMarzo 15, 2022 3

Background
share close

“Una rosa blu”, popolare canzone di Michele Zarrillo, infatti al suo esordio non ottenne il riscontro desiderato dal pubblico e dalla critica. L’artista romano la presenta al Festival di Sanremo 1982 dove viene eliminata ancor prima della finale non rientrando nemmeno tra le ben 22 canzoni che all’epoca accedevano alla fase conclusiva della manifestazione. Un fisco inatteso che dopo la pubblicazione del singolo che conteneva anche “Venere”, il brano non venne nemmeno inserito nel successivo album del cantautore. Solo nel 1998 la canzone venne inserita nella ristampa dell’album “Sarabanda” già inciso nel ’82, appunto. Il motivo di questo ripescaggio fu l’evoluzione che la canzone ebbe nel confronto col pubblico. Il brano si fece strada e rifiorì anno dopo anno trovando la giusta collocazione tra i maggiori successi della discografia di Michele Zarrillo. Il successo ritrovato dopo tanti anni appare strano e, in qualche modo, magico poichè dal totale anonimato la canzone diventa una delle più amate della musica italiana di degli anni ’80 e ’90. Successo che continua ancora oggi e Zarrillo la ripropone sempre in ogni concerto nonostante il pessimo debutto che lo aveva convinto persino ad escluderla dal disco di allora. Una vicenda strana ma non unica: sono diversi i casi di canzoni riscoperte dopo diverso tempo dall’esordio come, ad esempio, “Vita spericolata” di Vasco Rossi che ebbe una destino molto simile al brano di Zarrillo anche se il brano di Vasco non riservò un’attesa tanto lunga prima di ricevere l’adeguato riscontro commerciale. Un capolavoro riscoperto, quindi, che ci fa capire che non è necessario aspettare sempre la pubblicazione di nuovi lavori per trovare nuovi brani da amare ma, a volte, basta scavare nel passato di qualche artista di cui amiamo lo stile per ritrovare pezzi che ci potrebbero interessare e che, magari, ne ignoravamo l’esistenza. Con la speranza, quindi, che tutti i successi nascosti vengano rispolverati dal dimenticatoio auguriamo agli artisti della nostra musica come Michele Zarrillo nuovi e clamorosi successi postdatati.

Written by: ondawebradio

Rate it

Previous post

45 Giri

America – You can do magic (1982)

Nei primi anni 80 il nome degli America era conosciuto soprattutto in Inghilterra, e fin qui tutto bene. Gli America erano un trio anglo-statunitense, figli di militari americani di stanza in Inghilterra, e di madri inglesi, che aveva fatto negli anni 70 una serie di canzoni di discreto successo secondo il gusto dell’epoca. Nel 1977 però uno dei tre membri decide di lasciare il gruppo per dedicarsi a una carriera […]

todayMarzo 15, 2022 1

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


La storia di Onda Web Radio, è la storia di un’amicizia trentennale e della volontà di realizzare un sogno. Francesco Palmieri e Rosanna Bennardo sono i protagonisti di questa storia che negli anni si è trasformata in una realtà in continuo divenire. 

Onda Web Radio e TV

Strada Comunale Grottole

c/o Casa della Cultura

80126 – Pianura (Napoli)

Tel. 334.5044491

info@ondawebradio.com

PARTNERS & FRIENDS
SEGUICI E ASCOLTACI