Tutti d’accordo gli ospiti di Onda Azzurra su Onda Web Radio.

inter_napoli_ansa
Il programma condotto da Massimiliano Alvino, ha visto la presenza in studio del giornalista di Tele Club Italia, Diego Marino.
Al telefono sono intervenuti l’ex giocatore del Napoli ed attuale allenatore della Moldavia, Roberto Bordin, il quale ha dichiarato che: “Purtroppo è arrivata la prima sconfitta per il Napoli, ma anche nella sfortuna ci vuole fortuna e cioè ha perso anche il Milan, quindi gli azzurri restano al primo posto in classifica. Insigne ? E’ un professionista e non deve ascoltare niente e nessuno. Tra l’altro è il capitano di una squadra che può vincere lo scudetto. Lamia esperienza in Moldavia ? Sono contento, conosco bene questa nazione perchè ho allenato lo Sheriff, la squadra più importante del paese. Non è semplice perchè molti giocatori militano in campionati stranieri ed averli per pochi giorni complica il mio lavoro. E’ comunque una grande esperienza per me e per la mia crescita”
 
Dario Santoro (Giornalista e conduttore Tv): Una sconfitta può arrivare, il Napoli ha perso con l’Inter ma lo ha fatto con grande dignità. Gli azzurri hanno avuto una grande reazione a Milano. Nelle ultime tre partite, però, attenzione, i giocatori  hanno avuto un calo di concentrazione. Si gioca ogni tre giorni e non è semplice vincere sempre. Mercato a gennaio ? Non prenderei nessuno, Petagna è un centravanti affidabile, sicuramente non è Osimhen, ma insieme a Mertens farà bene in questi due mesi senza il nigeriano”
 
Antonio Petrazzuolo (Direttore Napoli Magazine)“Ho visto Spalletti molto dispiaciuto per la sconfitta a Milano. Vedo troppa cattiveria verso il Napoli soprattutto quando perde, non dimentichiamo che siamo sempre al primo posto. Questo è un momento particolare perchè tra positivi al Covid e infortunati, ora gli azzurri devono essere gruppo ed andare avanti consapevoli delle loro forze”
 
Ludo Brusco (Mr Hyde): “Non me ne intendo molto di calcio, però, da napoletano sono felicissimo di questo primo posto. La sconfitta a Milano ? Ci può stare, importante ora è rialzarsi. Spero nel 2022 positivo per il Napoli con la vittoria dello scudetto. Il nuovo anno si aprirà col mio concerto  a febbraio al Teatro Lendi e sono felice perchè importante è ritornare nei teatri e nei club a cantare, sempre forza Napoli”
Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *