Joseph Capriati, il dj casertano accoltellato al torace dal padre dopo una lite: è grave!

josephcapriati_1354

Siamo tutti sconvolti da questa agghiacciante notizia: il deejay noto a livello internazionale Joseph Capriati, 33 anni, è stato accoltellato dal padre ed è finito all’ospedale di Caserta in pericolo di vita. Il papà del deejay, un 61enne, è stato invece arrestato per tentato omicidio e condotto in carcere dalla Polizia di Stato (squadra Volante della Questura di Caserta diretta da Luigi Ricciardi).

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la violenza è avvenuta nella serata di ieri, quando tra genitore e figlio, sarebbe nata una lite per futili motivi. Una discussione che si è poi allargata anche agli altri componenti della famiglia. Ben presto, però, la situazione è degenerata tanto che il padre avrebbe afferrato un coltello da cucina e si è scagliato contro il figlio colpendolo al torace. Subito è scattato l’allarme. Joseph Capriati è stato soccorso e condotto all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano: il 33enne versa in pericolo di vita a causa della profondità della lesione.

Nell’abitazione, teatro della violenza, sono arrivati gli agenti della squadra mobile e quelli della volante della Questura di Caserta, diretta da Luigi Ricciardi, che hanno arrestato il papà del deejay, un 61enne incensurato, con l’accusa di tentato omicidio. L’aggressore è stato portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, dove resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sul posto sono giunti anche gli agenti della scientifica che hanno effettuato tutti i rilievi del caso. Le forze dell’ordine sono riusciti ad individuare l’arma, poi posta sotto sequestro, con la quale l’uomo ha colpito il figlio.

Forza Joseph!!!

 

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *