Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Under Pressure

09:00 10:00

Show attuale

Under Pressure

09:00 10:00


Le interviste di Onda Web Radio: Donix

Scritto da il 30 Luglio 2020

Fascino prorompente, lunghi capelli neri e ricci. Voce soave e graffiante allo stesso tempo, nonché una nuova stella del panorama musicale di Napoli: oggi parliamo di Donix!

Donix

Classe ‘89, già nota come La voce femminile de La Pankina Krew e fedelissima di Zulù dei 99 Posse, ha una dote rara,quella di spaziare dal black all’hip hop e al soul. Donix, Donatella Scarpato all’anagrafe, mostra interesse per la musica fin da bambina: ricordiamo come, concluso il suo ciclo scolastico, riprende in mano il suo sogno, la musica, scrivendo e cantando vari brani. Nel 2011 entra nel gruppo citato La Pankina Krew, sperimentando un sound che unisce il rap al soul/blues. Dal 2018 prende parte come seconda voce al tour 99 Minuti Live di Zulù dei 99 Posse con oltre 60 date in Italia. Decide di percorrere anche la strada da solista ed ecco che il successo diventa sempre più in crescendo: tanti sono i brani da lei presentati in neanche due anni, uno su tutti ad esempio è senza dubbio “ In cerca di … “, un vero viaggio introspettivo che parte da una crisi d’identità, di affetti, verso una lunga fase di ricerca di positività sul piano familiare, artistico e musicale.

Oggi, in coincidenza con l’uscita del suo nuovo singolo “ Solo per un po’ “ avvenuto il 23 luglio, abbiamo avuto il piacere di averla come ospite ad Onda Web Radio, e l’abbiamo potuta intervistare:

Donatella quanto ha influito sulla tua musica la città di Napoli?

Moltissimo, noi siamo frutto anche del contesto in cui viviamo, chi scrive canzoni prende ispirazione da ciò che ha dentro ma anche da ciò che lo circonda. Anche ascoltare e studiare i nostri cantautori più famosi ha dato un’ulteriore spinta alla mia scrittura. Seppur in questi ultimi miei lavori ho scritto prevalentemente in italiano, è chiaro che si sente il mio accento, la mia cadenza napoletana, bellissima. Napoli è una città di eterna cultura.

Descrivi la tua musica con 3 aggettivi

Beh, dark indubbiamente come primo aggettivo. Anche se l’ultimo brano che ho scritto è più colorato, il dark è ciò che ho dentro. Poi passionale e vera.

C’è una canzone famosa che avresti voluto scrivere tu? E perchè?

Molto probabilmente Cu’mme, parla della musica e per chi vive per lei, per chi ha questa grande passione. Il testo è un’ode al mare e all’anima che vuole solo volare senza soffrire più , è un invito a lasciarsi andare, a risalire la china anche quando sembra di essere caduti sul fondo, e a farsi portare dal vento in un posto dove tutto è più bello. Parla anche di un viaggio attraverso la musica e Napoli, una delle prime canzoni che ho cantato da bambina.

Ci parli del tuo nuovo singolo Solo Per Un Po’?

Solo Per Un Po’ ( Libera ) in realtà è un pezzo che ho scritto diversi anni fa, non aveva ancora però la sua musica. Dopo vari tentativi, insieme ad Andrea Oluwong, mio producer, abbiamo trovato un giusto arrangiamento. Il testo parla di inquietudine, lo sfondo malinconico c’è seppur il sound è colorato e con un ritmo incalzante. Bisogna dire che è un testo di speranza, la libertà non è solo dettata dalla scelta di andar via, di scappare, ma anche quella di restare e/o tornare. Parla di un’inquietudine della protagonista, vuole andar via per trovare una sua stabilità interiore, alla ricerca di nuove realtà, nuove esperienze. Mi sembrava giusto proporlo ora perchè in un certo senso si adatta al periodo che stiamo vivendo dal lookdown in avanti dove il desiderio di libertà, costretti in una quarantena forzata, era sempre più forte. Questa canzone mi sta dando anche parecchia soddisfazione, al momento ci sono stati circa 20000 ascolti su Spotify. Ho volutamente proposto solo in digitale senza video: un video narra parti di un testo, le parole invece, ascoltandole, fanno viaggiare con la fantasia, raccontando tutto.

Hai già dei progetti per il futuro?

Si, certo. Praticamente è il lancio del mio ultimo album da solista, ed è un’emozione fortissima, ogni album suscita sempre emozione. La data ancora non è certa causa covid, ma credo sia prossimo.

Che dire, siamo orgogliosi di aver conosciuto già da tempo Donix, donna e cantante eccezionale, un talento musicale davvero come pochi. Avere come Donatella una voce con varie sfumature tra soul, rap, urban e melodia è davvero una dote riservata a pochi eletti, un vero dono della natura. Il suo nuovo singolo non sarà il classico tormentone estivo solo orecchiabile, ma sarà anche un’occasione di riflessione grazie al suo testo, la voglia di evadere da una routine che impedisce all’essere umano di relazionarsi con il prossimo. Non ci resta che consigliare a tutti voi lettori di ascoltare Solo Per Un Po’ attraverso tutti i digital store e cantarla come inno alla libertà.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *